Curriculum

Posizione attuale

1 dicembre 2018-30 novembre 2019 – Assegnista di ricerca (M-STO/01), Dipartimento di eccellenza di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Università degli Studi di Firenze. Titolo del progetto: Il sistema politico genovese tra Due e Trecento. Responsabile della ricerca: prof. Andrea Zorzi.

27 marzo 2018-27 marzo 2024 – Abilitazione alle funzioni di professore di II fascia (Settore concorsuale: 11/A1 – Storia medievale) (art. 16, comma 1, Legge 240/10).

Titoli di studio

2002 – Diploma di Maturità Classica conseguito presso il Liceo Classico “Andrea D’Oria” di Genova.

2002 – Diploma di Compimento inferiore in Viola conseguito presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Paganini” di Genova.

2005 – Laurea Triennale in Storia conseguita presso l’Università degli Studi di Genova il 10/10/2005. Titolo della tesi: Ottobono Scriba e l’annalistica genovese alla fine del XII secolo. Relatrice: Prof. ssa Marina Montesano. Votazione: 110/110 e lode, con dignità di stampa.

2007 – Laurea Specialistica in Strumenti e metodi della ricerca storica conseguita presso l’Università degli Studi di Genova il 17/10/2007. Titolo della tesi: La guerra di San Saba. Genova nel Grande Gioco delle potenze marittime italiche nel Mediterraneo. Relatrice: Prof. ssa Marina Montesano. Votazione: 110/110 e lode, con dignità di stampa.

2008 – Diploma in Scienze Religiose conseguito presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Genova, Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, il 24/07/2008. Titolo della tesi: Le radici dell’esicasmo nella mistica origeniana. Relatore: Sac. Prof. Matteo Pescetto. Votazione: 30/30 e lode.

2012 – Laurea Magistrale in Scienze Religiose conseguita presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Genova, Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, il 24/07/2012. Titolo della tesi: Il latino di un notaio ecclesiastico tardo-medievale. L’inedita Historia translationis beati Ioannis Baptiste ad Civitatem Ianuedi Nicolò de Porta.Relatore: P. Prof. Mauro De Gioia, CO. Votazione: 30/30 e lode.

2012 – Diploma in Archivistica, Paleografia e Diplomatica conseguito presso l’Archivio di Stato di Genova il 15/11/2012.

2012 – Dottorato di Ricerca in Scienze Storiche conseguito presso la Scuola Superiore di Studi Storici dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino il 12/07/2012. Titolo della tesi: Praepotens Ianuensium Praesidium. Genova, la crociata e la Terrasanta nella seconda metà del Duecento. Relatore: prof. Anthony Molho. Votazione: 60/60, con dignità di stampa. Titolo di studio riconosciuto in Italia con decreto del Ministro il 31/01/2013.

Attività formative

2004 – Stagista presso la redazione di Reti Medievali. Iniziative online per gli studi medievistici. Indirizzo: www.retimedievali.it

2010/2011-2012/2013 – Cultore della Materia presso la cattedra di Storia Medievale dell’Università degli Studi di Genova.

2015 – Vincitore di una borsa di studio per la partecipazione all’VIIIeatelier doctoral «Sources pour l’histoire économique européenne (XIIIe-XVIIesiècle) – De la source aux réseaux», École Française de Rome, École normale supérieure (Paris), Università Paris-7 «Denis Diderot», Institut d’histoire moderne et contemporaine (CNRS-École normale supérieure), Fraternita dei Laici di Arezzo, Università di Siena (Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale di Arezzo), Istituto storico italiano per il Medio Evo,Arezzo, 29 juin – 3 juillet 2015.

Assegni di ricerca

2015 – Borsista della “Fondazione Spinola”, Genova. Responsabile della ricerca: «Gli Spinola tra XII e XIII secolo», affidatami dalla “Fondazione Spinola”, Genova. I risultati della ricerca sono editi presso gli Atti della Società Ligure di Storia Patria (n. LVII, 2017).

1 luglio 2016-30 giugno 2017 – Post-doc fellowship (Ahmanson Fellow) presso Villa I Tatti, The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies (Florence).

1 novembre 2017-31 ottobre 2018 – Assegnista di ricerca (M-STO/01), Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Università degli Studi di Firenze. Titolo del progetto: Egemonie familiari e forme di potere personale a Genova tra Due e Trecento (1257-1339). Responsabile della ricerca: prof. Andrea Zorzi.

1 dicembre 2018-30 novembre 2018 – Assegnista di ricerca (M-STO/01), Dipartimento di eccellenza di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Università degli Studi di Firenze. Titolo del progetto: Il sistema politico genovese tra Due e Trecento. Responsabile della ricerca: prof. Andrea Zorzi.

Didattica universitaria

Incarichi di docenza

a. a. 2017/2018 – Docente a contratto di Paleografia (M-STO/09) presso il Dipartimento di storia, scienze dell’uomo e della formazione dell’Università degli Studi di Sassari (corso di Laurea triennale in Scienze dei beni culturali: 30 ore /corso di Laurea Magistrale in Scienze storiche e filosofiche: 30 ore).

Lezioni seminariali presso Istituti di ricerca riconosciuti

22 giugno 2011, Città di San Marino – Praepotens Ianuensium Praesidium. Genova, la crociata e la Terrasanta nella seconda metà del Duecento, Università degli Studi di San Marino [RSM], Dottorato di ricerca in Scienze Storiche, X° ciclo.

9 ottobre 2013, Paris (FR), Institut de Recherche sur Byzance, l’Islam et la Méditerranée au Moyen Âge, Université Paris 1, Panthéon-Sorbonne – La rappresentazione del Mediterraneo nella cronachistica dei comuni di mare italiani (XII-XIV sec.), Histoire et archéologie de l’Islam et de la Méditerranée médiévale, Séminaire commun du laboratoire Islam médieval/ UMR 8167 Orient & Méditerranée, Premier semestre (semptembre 2013-janvier 2014), Séminaire I : «Représentations de la Méditerranée médievale» (Responsables: Damien Coulon, Annliese Nef, Christophe Picard, Dominique Valérian).

9 settembre 2016, Firenze – Genova e gli Ottomani nel Quattrocento, Fellows’ Presentations I, Villa I Tatti, 9 settembre 2016.

12 marzo 2018, Genova, Università degli Studi di Genova – La guerra navale nel Mediterraneo medievale. La battaglia della Meloria (1284)– Lezione seminariale tenuta nell’ambito del corso di Storia militare (prof. Emiliano Beri), Corso di Laurea magistrale in Scienze Storiche, DAFIST, Università degli Studi di Genova.

29 aprile 2018, Firenze, Università degli Studi di Firenze – Egemonie familiari e spazi politici a Genova tra Due e Trecento– Lezione seminariale tenuta nell’ambito del Dottorato in Studi Storici dell’Università degli Studi di Firenze e del Seminario permanente «Il sistema politico delle città comunali e signorili».

Partecipazione a progetti di ricerca

2012 – Partecipazione con attività di coordinazione al progetto di ricerca: Gli Italiani e la Terrasanta, patrocinato dall’Istituto Italiano di Scienze Umane. Organizzazione di un Seminario di studio e cura degli Atti (SISMEL). Responsabilità scientifica: Franco Cardini (Istituto Italiano di Scienze Umane).

2012-2016 – Partecipazione alle attività dell’equipe del progetto di ricerca internazionale: Atlas des Migrations en Méditerranée. Enti coinvolti: École Française de Rome, Maison Méditerranéenne des Sciences de l’Homme, Università Paris 7, Lyon 2, Albi, Aix-en-Provence, CSIC (sede di Barcelona), Institut des Sciences Politiques di Parigi, dall’Institut des Sciences Politiques di Aix-en-Provence. Responsabilità scientifica: Stéphane Mourlane (Aix-Marseille-Université), Virginie Baby-Collin (Aix-Marseille-Université), Sophie Bouffier (Centre Camille Jullian-MMSH) e François Dumasy (École Française de Rome). Sito web del progetto: http://www.efrome.it/la-recherche/progra mmes/detail-programme/detail/atlas-des-m igrations-en- mediterranee.html

2015-2016 – Partecipazione alle attività dell’equipe del progetto di ricerca internazionale: Guerra y competencia entre Estados en el Mediterráneo medieval, nell’ambito delle attività del Grupo Consolidado CEMA, finanziato dal Gobierno de Aragón (cema.unizar.es), e del progetto I+D TESTA, ref. HAR2015-68209-P (Ministerio de Economía y Competitividad, Gobierno de España). Responsabilità scientifica: Mario Lafuente (Università de Zaragoza, España). Sito web del progetto: http://ruhm.es/index.php/RUHM/issue/view/12). I risultati del progetto sono editi in «Revista Universitaria de Historia militar», 6, 11 (2017).

2016-2017 – Partecipazione alle attività dell’equipe del progetto di ricerca:Guerre ed eserciti nella storia. Responsabilità scientifica: Nicola Labanca (Università degli Studi di Siena); coordinatori: Aldo A. Settia (già Università degli Studi di Pavia) e Paolo Grillo (Università degli Studi di Milano).

2017-2018 – Partecipazione alle attività dell’equipe del progetto di ricerca internazionale: Il Codice Cocharelli: il manoscritto e il suo contesto, patrocinato dalla rivista «Medioevi. Rivista di Letterature e culture medievali», in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona. Responsabilità scientifica: Chiara Concina (Università degli Studi di Verona) e Francesca Fabbri (Bauhaus-Universität Weimar).

2017-2021 – Partecipazione al progetto: Studi e ricerche sulle culture dell’Asia e dell’Africa: tradizione e continuità, rivitalizzazione e divulgazione, finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Enti coinvolti: Istituto per l’Oriente “C. A. Nallino, Dipartimento Asia, Africa, Mediterraneo dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Associazione Internazionale di Studi per il Mediterraneo e l’Oriente. Responsabilità scientifica: Claudio Lo Jacono (Istituto per l’Oriente “C. A. Nallino”).Realizzazione di un sussidio didattico intitolato Gli Italiani e le crociateall’interno.

Affiliazione a Istituti di ricerca riconosciuti

Dal 2017 – Associato in qualità di membro esterno al Laboratorio di Storia Marittima e Navale (NavLab)del Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia dell’Università degli Studi di Genova. 

Partecipazione a comitati scientifici

Dal 2017 – Membro del comitato scientifico della collana editoriale “Historica”. Editoriale Jouvence.

Dal 2017 – Membro del comitato scientifico della collana editoriale “Storia e Libertà”. Edizioni La Vela.

Dal 2018 – Membro del Comitato Scientifico del Laboratorio di Storia Marittima e Navale (NavLab)del Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia dell’Università degli Studi di Genova.

Appartenenze professionali

Dal 2010 è socio della Società Ligure di Storia Patria.

Dal 2010 è membro della Society for the Study of the Crusades and the Latin East.

Dal 2015 è membro della Società Italiana di Storia Militare.

Dal 2016 è membro dell’Associazione Culturale Italia Medievale.

Dal 2018 è membro della Società italiana degli Storici Medievisti (SISMED)

Dal 2018 è socio dell’Associazione Italiana di Storia Urbana (AISU)

Premi e riconoscimenti

Genova e il mare nel Medioevo, Bologna, il Mulino, 2015, pp. 202 – Premio speciale dell’Associazione Italia Medievale (2016).

Competenze linguistiche

Lingua madre: italiana

Altre lingue: inglese (C1), spagnolo (B1), francese (A1), arabo moderno standard (A1).

Interessi di ricerca

– Storia del Mediterraneo.

– Storia del movimento crociato con particolare riguardo alla partecipazione italiana.

– Storia marittima e navale del Mediterraneo basso-medievale.

– Storia del viaggio e del pellegrinaggio in età medievale.

– Storia politica, economica e sociale delle città italiane, con particolare riguardo al caso genovese.